Home

2015 birthday

Pratico il Viaggio Sciamanico e desidero condividere questa esperienza profondamente trasformativa, in grado di costruire nel tempo una vera e propria relazione d’amore con la vita.  

Ho iniziato il mio percorso spirituale seguendo esperienze di meditazione. Molto importanti quella di tradizione Nyngmapa del Vajrayana tibetano, legata ai culti sciamanici pre buddhisti del Bon, ai Tantra Indiani, e fortemente segnata dagli insegnamenti profondi di Padmasambhava (VIII sec.), che ha risvegliato la potente bellezza trasformativa dell’immaginale; quella Zen che ha pragmaticamente evidenziato l’eleganza di cui è intriso ogni gesto quotidiano; quella Theravada che ha mostrato la semplicità amorosa dei maestri.

Poi le ricerche approdano allo sciamanesimo, e la raffinata sensibilità e integrità delle culture native segna oggi ogni passo. Il percorso è stato caratterizzato da:

– insegnamenti e cerimonie presso Turtle Heart, medicin man nativo americano e “wabeeno” di origine Ojibway con cui è stata realizzata Inipi e Dream Cerimony;

– cerimonie con maestro e curandero di etnia Quechua del Perù, attraverso l’uso di Piante Maestre della Foresta Amazzonica;

– completamento del percorso biennale di “core shamanism”, lo sciamanesimo transculturale dell’antropologo Michael Harner presso l’Associazione “Il Cerchio Sciamanico” (Varese), che con la guida di Luciano Silva ha consentito esperienze relative a: – Creazione dello Spazio Sacro e Ruota di Medicina; – Guarigione sciamanica ed Estrazione delle Intrusioni; – Recupero dell’Anima; – Pulizia delle linee ancestrali, Sciamanesimo e genealogia; – la Morte e il Morire nella Visione Sciamanica; – Trance, Possessione, Depossessione; – Danza della Visione; – Viaggio nel Mondo di Mezzo: Sciamanesimo Celtico; – l’Arte di Sognare, secondo gli insegnamenti toltechi di C. Castaneda.

Percorso di conoscenza fatto in natura per esperire direttamente l’avvicinamento alla “Padronanza degli Elementi” con curandero e sciamano sui Monti Sibillini, e Temazcal.  

Le attività si integrano ancora con: – esperienza su “Creatività e Tantrismo” realizzata dalla scuola di “Nonterapia” di Selene Calloni Williams, che aiuta a sviluppare l’atto di creazione quale momento di trascendenza dal sé ordinario e attivazione di metodologie per il recupero di energie profonde creative e trasformative;  – cerimonia di iniziazione al “Mantra Madre” dello Yoga Sciamanico a cura di Paola Bertoldi, realizzata ancora dalla scuola di “Nonterapia” a supporto alla guarigione personale e degli altri. 

  Inoltre. 

Mi occupo di progetti utili alle Persone.

Ho maturato esperienza nella progettazione soprattutto per l’accesso ai fondi pubblici, per la realizzazione di attività di sviluppo sociale, culturale ed economico.

Nello stesso ruolo in area R&D, ho svolto analisi e progettazione per l’accesso ai fondi UE, soprattutto in ambito FSE.

Nel ruolo di project manager ho svolto per diversi anni attività di sostegno al public management (assistenza tecnica, monitoraggio e valutazione degli investimenti), per società operanti a livello nazionale. Ho gestito progetti di Programmazione Negoziata e Studi di Fattibilità (fondi CIPE), quali strumenti di sviluppo locale e territoriale. Ho operato in progetti innovativi di governance per le PP.AA., quali Sportelli Unici e Sportelli informativi per le imprese (fondi FESR, etc.).

Ho partecipato alla formulazione di offerte per l’accesso a finanziamenti UE, nazionali, regionali, intervenendo successivamente anche nel coordinamento di progetti integrati per la formazione di risorse umane (fondi FSE, etc.).

Inoltre, in riferimento al mio background, ho realizzato una formazione specialistica per lo sviluppo e gestione di politiche e progetti culturali, sia pubblici che privati.

Sono quindi interessata allo sviluppo di una nuova cultura sociale, economica e centrato sulle Persone. 

Profilo su LinkedIn 

Immagine: Keith Hearing, Untitled

Annunci